Un buon cibo per gatti può fare la differenza per la salute del tuo amico felino e lo renderà anche più felice. Come già sai, avere un animale a casa è una grande responsabilità, da non sottovalutare. Sei il responsabile della sua alimentazione, quindi è importante che tu scelga il cibo che meglio si adatta al tuo gatto.

Questa guida ha lo scopo di illustrarti la varietà di sapori, consistenze, qualità e sostanze nutritive che il mercato del cibo per gatti offre. Oltre a questo, ti aiuterà a capire molte abitudini alimentari dei felini casalinghi, per permetterti di conoscere meglio il tuo animale.

Contenuto

Le cose più importanti in breve

  • Il cibo del tuo gatto ha ripercussioni sul suo peso, sulla sua salute e anche sulla sua felicità. Mangiare è uno dei bisogni primari di ogni essere vivente, quindi è molto importante scegliere cibi di qualità.
  • I gatti non devono nutrirsi con cibo destinato agli umani, perché possono sviluppare carenze nutritive. Un gatto ha delle esigenze differenti rispetto alle persone.
  • Questi animali sono amanti della routine, quindi, quando decidi di dargli un tipo specifico di cibo per gatti, dovresti evitare di cambiarlo, per non infastidirlo. Pertanto, è meglio scegliere alimenti di qualità fin dal primo momento, per evitare che il tuo gatto si abitui ad un cibo poco sano.

Classifica: I migliori cibi per gatti sul mercato

In questa sezione troverai i mangimi per gatti più popolari tra gli acquirenti, con un riepilogo delle loro caratteristiche e delle recensioni di chi li ha comprati. Potrai così farti un’idea su quale prodotto potrebbe essere più adatto al tuo amico a quattro zampe. Non perderti questa lista.

Posto nº1: Purina Gourmet Gold mousse – 24 lattine da 85 g cadauna

Confezione da 24 scatolette di deliziosa mousse per gatti con manzo, da 85 g ciascuna. La consistenza soffice e delicata della mousse le rende adatte ad ogni felino. Oltre che al gusto di manzo, sono disponibili anche nello stesso formato con pollo, coniglio, agnello, anatra e pesce. Disponibile anche la scorta da 72 scatolette.

La mousse si presenta morbida e profumata, e sembra essere gradita a qualsiasi gatto. Gli acquirenti sono entusiasti del prezzo scontato a cui vengono vendute le 24 confezioni, che spinge in alcune casi a comprare confezioni con gusti diversi, così da deliziare il proprio animale con sapori sempre nuovi per diversi mesi.

Posto nº2: Felix cibo umido – 120 buste da 100 g cadauna

Purina propone una maxi confezione di cibo per gatti della linea Felix con 120 bustine da 100 g. Sapori misti con aggiunta di vitamine e acidi grassi omega 6. Vi sono 30 bustine per gusto: tonno e merluzzo in gelatina, aringhe e gamberetti in gelatina, pollo e fegato in sugo, anatra e agnello in sugo. Il produttore consiglia 3-4 bustine giornaliere per gatto adulto.

La varietà delle diverse selezioni di carni Felix sembra piacere tanto ai gatti quanto ai loro padroni; i primi possono sperimentare gusti nuovi ad ogni pasto, mentre i secondi apprezzano una provvigione di cibo così abbondante ad un prezzo tanto economico. Ideale per chi vuole fare un po’ di scorta.

Posto nº3: ROYAL CANIN – cibo secco specifico per problemi urinari, 9 kg

La linea Urinary S/O è pensata per fornire un’alimentazione adeguata ai gatti che soffrono di urolitiasi, mentre il giusto equilibrio tra carboidrati, proteine e vitamine è adatto a mantenere il felino in forze senza appesantirlo. I formati disponibili vanno da 1,5 kg a 9 kg, e sono a base di pollo.

I felini sembrano gradire molto le crocchette Royal Canin, e gli acquirenti ne confermano l’efficacia nel prevenire disturbi e infiammazioni alle vie urinarie. Se si scelgono i formati da 7 o 9 kg la convenienza è assicurata, anche perché il prodotto si conserva molto bene. Unico neo, l’assenza di una chiusura salva-freschezza.

Posto nº4: Purina Gourmet Perle – 96 buste da 85 g cadauna

Questa confezione di Purina Gourmet comprende 24 bustine da 85 g di mini filetti in salsa con quattro gusti diversi (tacchino, pollo, agnello e anatra), per un totale di 96. È un prodotto equilibrato con l’aggiunta di minerali e vitamine per la salute del proprio animale. La dose giornaliera consigliata per un gatto adulto è di 3 o 4 bustine al giorno.

I felini adorano il contenuto delle bustine, profumato e nutriente, e disponibile in vari sapori così da stuzzicare sempre l’appetito. La confezione si presenta in due pratici dispenser da 48 bustine l’uno. Il rapporto prezzo-qualità è dunque ottimo.

Posto nº5: Almo Nature – Cibo secco per gatti sterilizzati, 2 kg

Prodotto da Almo Nature, marchio italiano specializzato in cibo per cani e gatti, Holistic Sterilized è pensato per i gatti che, sottoposti a sterilizzazione, tendono a ridurre l’attività fisica e quindi aumentare di peso. A base di riso e salmone, le crocchette in questione hanno un ridotto contenuto di carboidrati e l’aggiunta di magnesio e altri minerali.

Stando alle recensioni dei consumatori, i gatti adorano le crocchette e le mangiano con avidità senza mai stancarsi. Essendo un prodotto consigliato anche da molti veterinari specificatamente per i felini sterilizzati, il rapporto fra qualità e prezzo è decisamente ottimo.

Guida all’acquisto: Tutto quello che devi sapere sul cibo per gatti

Prima di decidere per un marchio o un prodotto, dovresti saperne di più sul cibo per gatti e sulle abitudini alimentari di questi animali. Ricorda che questi animali sono molto abitudinari, quindi, se gli piace ciò che mangiano, difficilmente proveranno altro. Per questo motivo è importante nutrirli bene fin dall’inizio.

cibo-per-gatti-prima-xcyp1

La qualità di un alimento è data dai singoli ingredienti che lo compongono. (Fonte: Goodluz: 28379624/ 123rf.com)

Che differenza c’è fra il cibo per gatti secco e quello umido?

Per rispondere a questa domanda va specificato che i due tipi di cibo non sono alternativi: molti veterinari raccomandano una combinazione dei due, in modo da dare al tuo gatto tutto ciò che gli serve. Il cibo umido può anche essere usato come ricompensa, perché i gatti lo apprezzano di più, ma normalmente non è light.

Un fatto da tenere a mente è che il cibo per gatti secco contiene il 5-10% di acqua, quindi è poco idratante, al contrario delle scatole di cibo umido, che di solito contengono il 60-80% di acqua. I gatti non amano bere, quindi si idratano principalmente con la dieta.

Perché devo dare al mio gatto cibo specifico per lui e non alimenti per umani?

I bisogni nutrizionali di un gatto non sono uguali ai nostri, perché il loro metabolismo è diverso dal nostro. Pertanto, se dai da mangiare a un gatto ciò che mangi tu, correrai il rischio di non dargli tutti i nutrimenti di cui ha bisogno, oltre a calorie extra. Il cibo per gatti è preparato pensando alle esigenze di questa specifica specie animale.

foco

Il cibo per gatti dovrebbe sempre avere qualche fonte di proteine e grassi animali

Inoltre, molti degli alimenti per umani possono essere dannosi per i gatti, per esempio le cipolle, l’aglio, l’avocado, l’uva o il cioccolato, tra gli altri. Se decidi di dare al tuo animale del cibo per umani controlla che non sia dannoso, a differenza del cibo per gatti, che è pensato su misura per lui.

Il cibo per gatti deve essere sempre accompagnato da acqua?

Come per le persone, un gatto è composto al 60% da acqua. Per questo, è necessario che il tuo animale domestico abbia sempre acqua fresca, soprattutto durante il pasto. I gatti amano avere a disposizione acqua fresca e pulita. Inoltre, devi sapere che la mancanza di idratazione è connessa a molte malattie feline.

Per evitare malattie, mettigli sempre a disposizione acqua fresca con il cibo, soprattutto se secco. Infatti, il cibo per gatti secco contiene pochissima acqua, a differenza di quello umido. Dovresti anche sapere che i gatti sterilizzati hanno bisogno di più acqua, per evitare calcoli urinari.

Il cibo per gatti è uguale a quello per cani?

Se hai un cane ed un gatto in casa, a volte li vedrai mangiare il cibo dell’altro. Lo fanno per varie ragioni, per esempio per marcare il territorio, perché non hanno a disposizione il loro cibo, o perché semplicemente vogliono mangiare di più. In ogni caso, è meglio impedire al tuo gatto di mangiare il cibo del tuo cane, perché si tratta di alimenti creati per diversi metabolismi. Le principali differenze sono:

  • Vitamina A:Si tratta di un elemento fondamentale del cibo per gatti, ma è assente quasi sempre in quello per cani.
  • Taurina: Molti alimenti per cani non contengono taurina, ma è essenziale per il tuo gatto: se ne consuma troppo poca, potrebbe sviluppare cardiomiopatia ipertrofica, una malattia cardiaca.
  • Carne: Il gatto ha bisogno di più proteine rispetto al cane, il cui cibo è più ricco di cereali e carboidrati.
  • Cereali e carboidrati: Non sono molto necessari per il tuo gatto, ma lo sono per la dieta del cane.

Quali cibi non dovrebbe mai mangiare il gatto?

Pane, cereali e altri carboidrati simili possono rendere difficile la digestione del tuo gatto, quindi è meglio evitarli. La fibra può essere somministrata in piccole quantità, solo se il tuo animale domestico ha problemi di scarso movimento intestinale, ma mai in grandi quantità. Non dargli cibo vegetariano, perché il gatto è carnivoro e senza carne può soffrire di carenze nutritive.

Devi anche stare attento agli additivi aggiunti nel cibo per gatti, che possono renderlo dipendente e non forniscono nutrienti. Come accennato in precedenza, esistono alimenti per umani che un gatto non può mangiare, come cioccolato, latte intero, cipolle e aglio.

cibo-per-gatti-prodotto-xcyp1

Nei giorni caldi o afosi, il tuo gatto mangerà meno, perché passerà più tempo a riposo e non consumerà tanta energia. (Fonte: Vadim Ginzburg: 67511882/ 123rf.com)

È raccomandabile cambiare il cibo per gatti usuale del mio animale?

I gatti sono animali abitudinari e amanti della loro routine, in particolare se domestici, per questo non reagiscono bene ai cambiamenti di dieta. Tendono a diventare tristi e, a volte, potrebbero preferire addirittura non mangiare. Se vuoi modificare il tipo di cibo del tuo gatto, fallo poco a poca, per rispettare i suoi tempi.

In ogni caso, mentre stai valutando e testando i marchi che più ti ispirano, è meglio scegliere fin da subito cibo per gatti di qualità. Questo perché, se al tuo gatto piace un prodotto, sarà difficile cambiarlo e non puoi nutrirlo con cibo poco sano per molto tempo.

È raccomandabile comprare cibo per gatti economico?

Gli esperti raccomandano di guardare la qualità e non il prezzo del cibo per gatti. Però spesso la qualità va di pari passo con il costo, anche se non sempre. Pertanto, la cosa più importante non è guardare quanto si spende, ma l’etichetta del prodotto. Quando si tratta del proprio animale domestico, si sa che non si può pensare di spendere il minimo indispensabile.

foco

È molto importante tenere in considerazione l’età del tuo gatto per scegliere il cibo più appropriato

Inoltre, gli specialisti della nutrizione felina dicono che, spesso, gli alimenti che i gatti amano di più sono proprio quelli con la qualità più bassa, e cioè perché arricchiti con additivi che rendono l’animale dipendente, il che rende minore i costi necessari. Per questo, è consigliabile esaminare bene il contenuto del cibo.

Quale cibo per gatti è più adatto ad una gatta incinta?

Una gatta in stato di gravidanza avrà bisogno di più energia, perché deve nutrire tutti i cuccioli che nasceranno. Ricorda che un gatto adulto dovrebbe prendere un 25% minimo di proteine, mentre i neonati e le gatte in gravidanza o allattamento dovrebbero mangiare almeno il 30% di questo nutriente. Quindi, la tua gatta avrà molta fame.

È importante ricordare che i gatti hanno maggiori difficoltà a produrre latte durante il periodo dell’allattamento, e che hanno bisogno di aumentare la quantità di grasso corporeo durante la gravidanza. Vitamine e supplementi di solito non sono necessari, a meno che la gatta non sia sottopeso.

Quale cibo per gatti devono evitare gli esemplari sterilizzati?

I gatti sterilizzati hanno un’aspettativa di vita più lunga, poiché tendono ad essere più calmi e ad evitare comportamenti a rischio, ma tendono ad ingrassare. Questo è dovuto al maggior appetito dovuto ai cambiamenti ormonali.

cibo-per-gatti-xcyp1

Devi prestare attenzione agli additivi aggiunti al cibo del tuo gatto, perché tendono a renderlo dipendente senza apportare nutrienti.
(Fonte: Axel Bueckert: 33599709/ 123rf.com)

Per questo, la maggior parte delle marche sul mercato degli alimenti per gatti offre prodotti specifici per animali sterilizzati, con meno calorie. Se il tuo animale domestico sterilizzato ha più di sette anni, avrai bisogno di dargli anche un integratore di antiossidanti.

Quante proteine deve avere un cibo per gatti, in media?

Dipende dall’età del tuo gatto o gatta. Per esempio, quando il tuo gattino ha meno di un anno, la quantità di proteine di origine animale nel cibo non deve essere inferiore al 30% del totale dei nutrienti, così come per le gatte in gravidanza o allattamento. Per animali con un’età compresa tra uno e sette anni, le proteine dovrebbero essere circa il 26% nel cibo.

L’apporto di cibo e anche di proteine andrebbe ridotto in caso di gatti castrati o negli esemplari che non escono mai di casa, dal momento che possono ingrassare. È importante menzionare che i gatti hanno bisogno di proteine di origine animale nella loro dieta, quindi non possono adottare uno stile di vita vegetariano, che gli produrrebbe carenze.

Perché il mio gatto non vuole il suo cibo? e come lo risolvo?

Ci possono essere diverse cause. Può essere perché non gli piace il cibo che hai scelto, o perché l’alimento è situato in una zona nella casa con odori forti non graditi, oppure il tuo animale potrebbe essere ammalato. Quindi scoprirai diverse cause di questo comportamento e le possibili soluzioni:

  • Non gli piace il sapore. Una delle prime cause che dovresti escludere è quanto apprezza il sapore del cibo per gatti. Se non gli piace, la soluzione è semplice: prova diversi marchi e sapori fino a scoprire quale gli piace. Per questo, ci sono buste con piccole quantità di cibo.
  • La temperatura è troppo alta. In estate o nei climi caldi, i gatti mangiano meno. Non c’è motivo di preoccuparsi perché trascorrono più tempo a riposare, spendendo meno energia. Assicurati di lasciargli sempre acqua e l’accesso a luoghi freschi dove riposare.
  • Posizione del cibo. I gatti sono animali molto puliti, quindi se il cibo si trova in un posto con odori forti o sporco, potrebbero rifiutarlo. Ad esempio, la sabbietta dovrebbe essere lontana dalla ciotola del cibo.
  • Depressione. Se ci sono stati cambiamenti improvvisi nel suo ambiente o esperienze traumatiche, il gatto potrebbe cadere in depressione. Un trasferimento, un nuovo bambino in famiglia o un nuovo animale domestico possono essere una causa scatenante. In questo caso, l’animale non vuole mangiare e dorme molto. La soluzione è passare tempo con lui, dargli amore, così può vedere quanto è importante nella tua vita.
  • Malattia. Se il tuo animale vomita, ha la diarrea o pensa che possa avere la febbre, dovresti portarlo dal veterinario il prima possibile. Può essere un semplice intossicazione, ma anche qualcosa di più serio.
  • Palle di pelo nell’intestino. I gatti si auto-puliscono con la loro lingua ruvida, cosa che gli può far ingerire molti peli. Spesso i gatti non mangiano perché si sentono pieni, senza esserlo, per colpa di questo. Per risolvere il problema, dovrai tenerlo spazzolato e dargli prodotti specifici per espellere i peli. Se non funziona, portalo dal veterinario.

Quale tipo di cibo per gatti contiene malto, per aiutare il gatto ad espellere le palle di pelo?

La lingua del gatto ha una consistenza in grado di catturare i peli morti, per questo questi animali la usano per pulirsi. Il problema è che i peli vengono ingoiati e finiscono per depositarsi nell’intestino. Dovresti spazzolare spesso il gatto, in modo da rimuovere la maggioranza dei peli, oltre a dargli del cibo contenente malto.

Sarà facile somministrare questo cereale, visto che spesso è venduto sotto forma di pasta aromatizzata e molto appetitosa. Si tratta di una crema di origine naturale, ma non è un alimento completo, è solo un complemento. Questo prodotto aiuterà ad eliminare i peli attraverso le feci, funzionando come lassativo. Dovresti aggiungerne un po ‘nel cibo per gatti.

Anonimo

“È un compito molto difficile quello di guadagnarsi l’affetto di un gatto; Sarà tuo amico se sentirà che sei degno della sua amicizia, ma mai tuo schiavo”.

Devo complementare il cibo per gatti con leccornie e dolcetti?

A tutti piacciono i dolcetti appetitosi, e un dolcetto renderà felice qualsiasi gatto, ma devi stare attento con questo tipo di prodotti. In generale, i dolci non dovrebbero rappresentare più del 10% della dieta del tuo gatto. Guarda sempre gli ingredienti del cibo, anche quando parliamo di leccornie, per evitare un’alta assunzione di zucchero.

I piccoli premi sono utili per gli allenamenti, quindi se vuoi cambiare un’abitudine fastidiosa del tuo gatto, puoi ricompensarlo quando si comporta bene e rinforzare così un buon comportamento. Allo stesso tempo, non dargli nulla quando fa qualcosa che non dovrebbe fare. Servono anche a rafforzare il vostro legame e la sua fiducia in te.

Quante volte al giorno deve mangiare il mio gatto?

Un gatto dovrebbe mangiare due o tre volte al giorno, secondo le raccomandazioni del veterinario, dall’animale e dalle sue abitudini. Il sistema digestivo del gatto è programmato per digerire poco, più volte al giorno. È molto importante stare attenti alle calorie.

In ogni caso, tutto dipenderà dall’appetito dell’animale e dalle razioni di cibo per gatti. Alcuni gatti, anche avendo tutto il cibo a disposizione già dalla mattina, mangiano pian piano, mentre altri tendono ad abbuffarsi. Per questi ultimi è necessario fare attenzione, e diversificare l’assunzione.

cibo-per-gatti-particolare-xcyp1

I gatti si idratano principalmente con il cibo, più che bevendo.
(Fonte: Weera Prongsiri: 91015708/ 123rf.com)

Quante calorie deve ingerire un gatto al giorno tramite il cibo?

Ci sono diversi fattori da osservare per sapere quante calorie dare ad un gatto: età, peso, se è sterilizzato o meno, se è incinta o quanta attività che l’animale esegue durante il giorno. Devi conoscere i valori nutrizionali del cibo per gatti e il peso del tuo gatto, per tenere conto dell’energia metabolizzabile.

In termini generali, si stima che un gatto abbia bisogno di circa 60 calorie per chilogrammo di peso al giorno. Il cibo secco contiene circa 300 calorie per tazza, una lattina di cibo umido circa 250 calorie. Il cibo razionato eviterà l’eccesso di cibo.

Cosa può succedere se il cibo per gatti non contiene taurina?

I gatti hanno bisogno di ingerire taurina, in caso contrario potrebbero subire alterazioni funzionali. Ad esempio, se il tuo animale domestico ha problemi di vista, l’assenza di taurina nella dieta può peggiorarli, fino a renderlo cieco. L’assenza di taurina è anche relazionata allo sviluppo di cardiomiopatie dilatative.

La taurina si trova solo nei tessuti animali, il che significa che devi rispettare il fatto che i gatti sono animali carnivori, non vegetariani. La taurina è un amminoacido, così come l’arginina, ed entrambi sono necessari per la salute del vostro gatto, quindi presta attenzione agli ingredienti del cibo per gatti che sceglierai.

Criteri di acquisto

Quando si tratta di acquistare cibo per il tuo gatto, è importante valutare molti aspetti, perché una buona dieta è fondamentale per la salute del tuo felino. Qui, abbiamo raccolto i fattori più rilevanti che dovresti considerare prima di acquistare cibo per gatti. In questo modo, puoi assicurarti di scegliere il prodotto corretto. Questi criteri sono:

  • Consistenza
  • Ingredienti
  • Sapore
  • Colori
  • Qualità

Consistenza

Le due consistenze più conosciute di cibo per gatti sono la secca e la umida. Gli esperti raccomandano di alternare entrambi i tipi di cibo, non usando l’umido come ricompensa, come spesso si fa. La cosa positiva del cibo per gatti umido è che fornisce molta acqua, fondamentale per l’idratazione.

Hill DanaAttrice Statunitense

“Ho sempre sentito che l’educazione dei gatti è difficile, ma non lo è. Il mio mi ha educato in due giorni”

Un altro fattore positivo del cibo umido è che è molto utile per gli animali anziani, con meno forza per masticare. La cosa buona del cibo per gatti secco è che di solito si può comprare in più versioni, anche per animali sterilizzati, per evitare l’obesità. Inoltre, rafforza i denti e può anche essere conservato facilmente, una volta aperto il pacchetto.

Ingredienti

Nella tabella seguente ti mostriamo i principali nutrienti o componenti nel cibo per gatti. In questo modo capirai facilmente quale parte dell’etichetta ti interessa e cosa dovresti guardare quando la leggi. Molte volte, i prodotti sono pubblicizzati come molto buoni o sani, senza davvero esserlo: per questo, con questa tabella, ti aiutiamo ad essere davvero informato.

Nutrienti Da cosa sono ricavati o cosa sono? Quantità di cui ha bisogno il tuo gatto Proprietà utili per il tuo gatto
Proteine Carne, pesce. Dipende dalla razza, ma la percentuale ideale è compresa tra il 26% e il 40%. Le proteine sono importanti per la dieta del tuo gatto, perché è un animale carnivoro.

Sono necessarie per il mantenimento di un’adeguata massa muscolare.

Grassi Animali Dovrebbero rappresentare tra il 15 e il 20% della composizione totale. Sono isolanti e proteggono gli organi interni.

I migliori sono gli acidi grassi, per esempio Omega 3 e Omega 6.

Danno un buon sapore al cibo.

Integrano le vitamine A, D, E e B.

Minerali Sono calcio, fosforo, magnesio e cenere. La percentuale di calcio deve essere superiore all’1%, il fosforo e il magnesio devono sempre essere meno dello 0,3% il magnesio dovrebbe essere inferiore allo 0,1%. La cenere deve essere inferiore al 10%. Necessari per il mantenimento dell’apparato scheletrico.
Amminoacidi Si trovano nelle proteine animali. I più importanti sono taurina ed arginina. Sono fondamentali per il benessere di cuore ed occhi, e si trovano solo nelle proteine di origine animale.

Sapore

Normalmente il cibo per gatti ha il sapore dell’ingrediente principale, di solito salmone o carne come pollo o tacchino, oltre a verdure. Ma, in molte occasioni, degli insaporitori vengono aggiunti per rendere il tutto più piacevole da mangiare. Se il cibo contiene tutti i nutrienti necessari, il gusto da comprare andrà deciso in base a ciò che il tuo animale desidera.

È molto importante sapere che la sensibilità dei gatti ai sapori amari è 400 volte superiore a quella dei cani ma, al contrario, non hanno papille gustative per poter gustare i sapori dolci.

Colori

In realtà, le materie prime usate e la lavorazione del cibo per gatti non dovrebbe avere colori forti, quindi se il cibo è colorato, per esempio di rosso o verde, è perché è stato aggiunto un qualche tipo di colorante. Spesso, è più comune trovare colori artificiali nei mangimi di bassa qualità.

Come con molti prodotti, i cibi per gatti hanno colori forti, che cercano di catturare l’attenzione dei consumatori, ma si tratta di sostanze non necessarie. La cosa importante sono gli ingredienti di qualità, non gli elementi extra aggiunti solo con lo scopo di dare colore.

cibo-per-gatti-seconda-xcyp1

Il sistema digestivo del gatto è adatto a piccole digestioni, più volte al giorno. (Fonte: Vladimir Cosic: 75266579/ 123rf.com)

Qualità

La maggior parte degli esperti divide la qualità del cibo per gatti in tre categorie differenti. La qualità è data principalmente dagli ingredienti che compongono il cibo. È molto importante prestare attenzione a questo punto, per comprare un cibo per gatti davvero sano per il tuo gatto. La qualità è suddivisa come segue:

  • Qualità bassa: Il cibo è realizzato con sottoprodotti di animali non adatti al consumo umano, come cartilagine, piume, becchi schiacciati o viscere. Inoltre, spesso sono aggiunte sostanze chimiche che possono dare buon gusto o creare dipendenza, ma non necessariamente nutrire.
  • Qualità media: Di solito sono fabbricati a partire da carne, mescolata con sottoprodotti di origine animale. Pertanto, le proteine di prima qualità non sono molte, perché solo una piccola parte proviene da carne o pesce.
  • Qualità alta: Ha la quantità di proteine necessaria, provenienti dalla carne e non da sottoprodotti di origine animale. Sono a basso contenuto di carboidrati e cereali, e di solito non hanno aromi artificiali o conservanti.

Conclusioni

Quando sceglierai il cibo per il tuo gatto, ricordati che la cosa più importante è la qualità. Sappiamo tutti che, quando si decide di adottare un animale domestico, le spese mensili aumentano, ma la cosa importante è la salute del tuo felino. Un cibo di buona qualità sarà un buon alleato per aiutarlo ad avere uno stile di vita sano e una buona qualità della vita.

Guarda attentamente l’etichetta del cibo per gatti, prestando attenzione sempre agli ingredienti che lo compongono, e ricordando che coloranti e aromi sono extra non realmente necessari per il benessere del tuo animale domestico. Se al tuo gatto non piace il cibo che hai comprato, prova a cambiarlo, ma presta attenzione ad eventuali patologie che possono aver causato il rifiuto a mangiare.

Se ti è piaciuto l’articolo, condividilo con i tuoi amici o lasciaci un commento.

(Fonte dell’immagine in evidenza: Kirill Kedrinski: 27003809/ 123rf.com)

Vota questo articolo

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
38 Voto(i), Media: 4,50 di 5
Loading...